LIFE CALLIOPE: Il Sistema Informativo Integrato

  

LIFE CALLIOPE – LIFE17 NAT/IT/000565

CONSERVARE E PROTEGGERE GLI AMBIENTI DI DUNA COSTIERA E I FONDALI MARINI DEL LITORALE ABRUZZESE E DELLE COSTE NORD OCCIDENTALI DI CIPRO

 
LIFE CALLIOPE è un progetto cofinanziato dall’Unione Europa nell’ambito del Programma LIFE+ per proteggere e migliorare gli ambienti costieri e marini. Questi ambienti sono minacciati da attività antropiche non sostenibili che danneggiando la biodiversità delle dune, dei fondali sabbiosi e rocciosi. Per la loro salvaguardia è necessario adottare buone pratiche che consentano di preservare il patrimonio naturalistico e la bellezza dei paesaggi costieri.
webp-net-resizeimage

DOVE INTERVIENE

Il progetto è realizzato in due aree di intervento, una localizzata lungo le coste abruzzesi e l’altra nella costa nord occidentale di Cipro.

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO

 

 

 

 

 

 

  • Migliorare le rete ecologica locale degli habitat terrestri e marini.
  • Implementare nella Regione Abruzzo la rete di aree protette Natura 2000.
  • Contribuire all’aggiornamento del sito Periochi – Gialia a Cipro.
  • Migliorare l’efficacia della gestione e del monitoraggio attraverso la predisposizione di un Sistema Informativo Integrato.
  • Recuperare e valorizzare gli habitat attraverso le azioni di conservazione.
  • Accrescere la sensibilità ambientale dei residenti e dei turisti attraverso interventi di sensibilizzazione e informazione.

Il SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE INTEGRATO (SITI)

Il SITI è un Sistema Informativo Territoriale (SIT o GIS) che ha come l’obiettivo l’immagazzinamento delle informazioni territoriali al fine di supportare le azioni di conservazione previste dal progetto, e di migliorare le gestione e pianificazione dei territori. Il SITI è realizzato interamente tramite applicativi Open Source.

fig-1

Scarica le pubblicazioni e altri documenti riguardanti il SITI

Scarica i dati GIS del progetto (richiede l’utilizzo di un software GIS quale QGIS o simili)

Consulta l’Atlante delle aree di progetto

Commenta per primo

Lascia un commento